Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

VIDEO CORRELATI

  

Maputo - A Low Budget Dream

(2014 - 68')

Genre: Docu-Reality & Ethnography
Synopsis: C'era una volta una bella città che nacque dal mare. Tira vento in città: è vento di cambiamento, un vento che c'è sempre...

continue

  

Cuore Eritrea

(2011 - 61')

Genre: Human Interest & Kids
Synopsis: In una società basata ormai sull’ individualismo, ci sono ancora persone che credono e operano affinchè parole come rispetto e dignit&ag...

continue

  

Diol Kadd. Vita, diari e riprese in un villaggio del Senegal

(2010 - 90')

Genre: Lifestyle & Personal Viewpoint
Synopsis: Diol Kadd è il film frutto di tre anni di riprese in un piccolo villaggio senegalese, nella savana sub sahariana. Qui la nostra troupe si &egra...

continue

  

A Mão e a Luva - Storia di un trafficante di libri

(2010 - 65')

Genre: Arts & Culture & Biography & Educational
Synopsis: Nord est del Brasile, stato del Pernambuco. Siamo in una delle aree più povere e carenti della città di Recife, la favela Pina. Questo &...

continue

  

Industry Hotel

(2011 - 145' x 6)

Genre: Human Interest
Synopsis: Nella zona industriale di Nairobi (dove recentemente purtroppo c’è stato il grande incendio che ha causato 118 morti carbonizzati), in una bara...

continue

FILMS

L' abbraccio di barbara


Titolo inglese: Barbara's hug
Anno: 2005
Durata: 53'
Regista: Annamaria Gallone
Autore: Annamaria Gallone
Direttore della fotografia: gianni bonardi
Montatore: antonio augugliaro
Musiche: mauro buttafava
Producer: Annamaria Gallone
Società di produzione: Kenzi Srl
Distribuzione: Kenzi Srl


Formato: DIGITAL BETACAM
Ratio: 4:3
Lingua originale: portuguese, italian
Sottotitolo: english / italian
Genere: Biography & Investigation, Reportage & Current Affaires
Tema: Diritti umani - Politica & Società
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 12-07-2005
Sito web: visita il sito


Sinossi:
In più di mille la chiamano "zia" o "mamma". Barbara Hofmann è in Mozambico per loro da più di quindici anni. La sua vita in Svizzera era completamente diversa con sogni e progetti normali, ma non fu capace di abbandonare tutti questi bambini dopo che li conobbe, perché si rese conto che non poteva cancellarli dalla sua mente e dal suo cuore semplicemente prendendo un aereo. Tutti sono orfani di guerra o dell’AIDS ed hanno vissuto una storia terribile. Vengono dall’ inferno e hanno bisogno di cibo, un letto sotto un tetto, cure mediche e, se possibile, di un’istruzione. Forse, soprattutto, hanno bisogno d’amore. Barbara Hofmann ha aperto le sue braccia a tutti i bambini di strada, a quelli che si nascondevano nelle rovine delle case, a quelli che sopravvivevano nel tanfo delle discariche in periferia e nel cimitero delle navi arenate al porto vecchio. Senza aspettare l'aiuto delle istituzioni rallentate dalla burocrazia o quello dei ricchi accecati dal loro egoismo neocolonialista, Barbara ha offerto loro tutti un’extra chance, una possibilità di emergere dagli orrori della guerra con dignità. Questo "angelo moderno", anziché ali, utilizza un motorino e non ha tempo per parole ipocrite perché impegnata in una dura battaglia quotidiana. Una grande storia d’amore, che appartiene alla nostra epoca infelice, ma che porta un messaggio antico quanto la speranza umana.


Festival:
11th IFFK – International Film Festival of Kerala – December 2006 – Kerala, India | Kanema - Festival Internacional dos Cinemas Africanos - November 2006 - Lisbon, Portugal | Festival International du Film d'Amiens - November 2006 - Amiens, France | Jornada Internacional de Cinema da Bahia – September 2006 – S. Salvador da Bahia, Brazil | 16th African, Asian and Latin America Film Festival - March 2006 - Milan, Italy | Sguardi Altrove - February 2006 - Milan, Italy | Locarno International Film Festival - August 2005 - Switzerland